Avere il giusto pH dell’acqua significa massimizzare l’assorbimento dei nutrienti da parte delle colture. Salinità, pH e durezza sono i 3 parametri più importanti nelle acque comunemente utilizzate.

L’acidificazione dell’acqua fino a valori di pH ottimali (5,5) evita l’idrolisi alcalina e consente di migliorare l’efficacia dei formulati che si devono utilizzare nella miscela. Anche in caso di acque dure, cioè con alto contenuto in calcare, occorrerà correggere e abbattere la conducibilità. Diventa quindi fondamentale migliorare la solubilità di Calcio e Magnesio nel terreno.

Richiedi una consulenza con un nostro esperto

Il nostro staff di tecnici e ricercatori è a Tua completa disposizione per aiutarti nella risoluzione di problematiche legate alla Tua coltivazione. Compila il form e sarai ricontattato quanto prima

Il nostro staff di tecnici e ricercatori è a Tua completa disposizione per aiutarti nella risoluzione di problematiche legate alla Tua coltivazione. Compila il form e sarai ricontattato quanto prima

Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.